Arquivo do blogue

segunda-feira, 3 de junho de 2013

MARIA:O lettore, ti conosco e conosco i tuoi peccati. Io agirò con rapidità e decisione. Tu sarai sorpreso di come ti libererò così completamente.


17 maggio 2013

Gesù

Fin dall’inizio, il Padre celeste li creò maschio e femmina. Disse loro di crescere e moltiplicarsi e di riempire la terra. Ora, l’uomo asserisce che l’essere maschio e femmina sono inutili per l’amore sessuale. Esso sostiene che l’attrazione sessuale è lecita quando un maschio ama un maschio o una femmina ama una femmina. Il piano del Padre è stato perso e distrutto.

“Dobbiamo dare loro i diritti civili”, dicono. Un maschio non ha il diritto di sposare un maschio, né una femmina di sposare una femmina. Essi non possono crescere e moltiplicarsi. Tale unione è sterile, priva di fertilità e rivolta solo su se stessa. Quando un uomo brucia per un altro uomo e una donna per una donna, è un amore falso e deve essere respinto. Ci sono altri percorsi e il Padre celeste benedirà quelli che cercano di camminare secondo la sua volontà. Molti doni diversi sono rivelati a coloro che si sforzano di limitare le loro passioni.

Maria

Tu che cerchi soddisfazione sessuale da qualcuno del tuo stesso sesso, io voglio che tu venga a me così che ti possa insegnare un altro percorso. Non avere paura di questa chiamata alla castità e di servizio agli altri. Molti prima di te hanno percorso questa strada e non li ho mai abbandonati. Ci saranno ore di solitudine e momenti difficili, ma ci saranno anche gioie e libertà. Io spezzerò i legami che ti incatenano e ti offrirò consolazioni che sollevano il tuo spirito. Invito tutti. Nessuno deve allontanarsi dalla fonte della castità.


18 maggio 2013

Gesù

L’umanità è appesantita dai suoi peccati, ma non può vedere il problema, perché non crede nel peccato o vede i suoi effetti. Quindi, uno per uno, dice: “Questo non è un peccato” e “Quello non è un peccato”. Essa prende la chiara lista che il Padre celeste ha rivelato e toglie via ciò che è scomodo o fastidioso per lei. I comandamenti di Dio finiscono in brandelli.

Essa non trasmette ai suoi figli queste chiare leggi, così che essi alla fine camminano in una ancora più grande tenebra, senza sapere che esisteva una vera luce che è stata messa da parte. Tale è lo stato del mondo - gravato con i più grandi peccati, attorcigliato nella propria depravazione, e del tutto incapace di liberarsene. È per questo che parlo, cercando di risolvere questa difficoltà demoniaca.

Maria

L’umanità è diventata contorta, nel momento che la chiara luce del Vangelo è stata gradualmente estinta. Ora, l’umanità sta immergendosi nella più grande oscurità da cui la società non può emergere. Quando la famiglia non è più vista come sacra, quando i bambini concepiti non sono più accettati come persone, quando la natura stessa del matrimonio è cambiata, allora la società è deformata, contorta, rigirata su se stessa e non in grado di riprodurre i bambini necessari per continuare la sua esistenza. Questi sono gli ovvi risultati della tenebra attuale contro la quale porgo fuori la luce del mio Cuore Immacolato.


19 maggio 2013

Gesù

Luce fluisce dal cielo in modo che la terra non resti nell’oscurità. Tuttavia, l’umanità ha imparato a bloccare la luce del cielo. Essa estingue le luci ad una ad una, a tal punto che ora giace nelle tenebre. Quando inizia l’oscurità, le persone almeno hanno il ricordo della luce e di ciò che era la terra come quando le luci del cielo brillavano.

Col passare del tempo, sorge una più giovane generazione che nasce nella tenebra. Non hanno i ricordi di queste luci perché erano già estinte prima della loro nascita. Tale è per le grandi questioni morali dell’aborto e, ben presto, dei matrimoni omosessuali. La generazione più giovane nascerà in quella tenebra, senza rendersi conto che luci differenti erano solite brillare.

Maria

Questo è il motivo per cui parlo - per preservare la luce del cielo. Non parlo per condannare. Tuttavia, se non parlassi, l’oscurità non avrebbe alcun nemico, nessuna voce sollevata contro di esso. Le voci umane non bastano. Vengono facilmente soffocate o messe da parte. La mia è una voce celeste, che porta la propria autorità. Chi disputerà con me? Chi può dire che non amo l’umanità, quando ho sacrificato il mio unico figlio? Chi mi può accusare di parzialità? Io sono vostra madre e lo dico chiaramente. “State spegnendo le uniche luci che vi possono salvare dalla completa oscurità.” Non permetterò che questo accada.


20 maggio 2013

Gesù

Un momento verrà quando tutte le nazioni si riuniranno alla mia presenza. Questo sarà il momento di grande luce e il momento della separazione completa e definitiva della luce dalle tenebre.

Alcuni che verranno innanzi a me in quel giorno saranno figli delle tenebre, catturati, intrappolati e ancora aggrappati alla loro oscurità. Tutto quello che potrò fare è di scacciarli. L’oscurità non ha posto con la luce, proprio come la notte non ha posto nel corso della giornata.

Come voglio evitare quel momento e che debba mai accadere. È per questo che parlo. O lettore, scaccia la tua oscurità. Non devi tentennare in essa. Non devi indugiare in essa. Le tenebre non hanno nulla a che fare con la luce e non esistono nel mio regno.

Maria

Queste parole sono la luce, che ti invita fuori dalla tua oscurità. Io non castigo. Io non condanno. Ma io non ti posso lasciare nella tua tenebra. Oh, lo sai fin troppo bene. È stata il tuo compagno costante. A volte, hai fatto di questa oscurità il tuo amico. La volevi al tuo fianco.

Ora, molto è cambiato. Tu giudichi in modo diverso. La stai chiamando tenebra, la tenebra, ed ora vuoi essere un figlio della luce. Bene! Cominciamo. Prendi la mia mano e sceglierai ancora una volta la luce di mio Figlio, Gesù. Non c’è molto tempo. Certo, non c’è tempo per ritardare. Scacciare la tenebra non è il lavoro di un giorno.


21 maggio 2013

Gesù

Ho parlato chiaramente. L’umanità è gravata dai suoi peccati, ma non ha alcun desiderio di essere liberata. Non le piace la parola “pentimento”. Si aggrappa ai suoi peccati e paga il prezzo più alto per essi. Ama la sua oscurità e si allontana da chi le avrebbe offerto la luce. Essa nutre i suoi peccati e non vorrebbe mai venire separata da essi.

Offro all’umanità le grandi fontane della mia misericordia, ma ben pochi vengono a bere, anche se nessun prezzo è richiesto. Invece, l’umanità cerca al di fuori acque velenose per cui essa paga il prezzo più alto. Essa sacrifica la sua salute, la sua reputazione, il suo matrimonio, la sua famiglia. Anche se il peccato ha il cartellino del prezzo più alto, la distruzione della persona umana, esso è ancora fiorente.

Maria

Non c’è abbastanza tempo per descrivere il fardello dei peccati o della distruzione che porta alla persona umana. Ho parlato con delicatezza e con chiarezza. Concludo queste parole con un invito. O lettore, ti conosco e conosco i tuoi peccati. Io agirò con rapidità e decisione. Tu sarai sorpreso di come ti libererò così completamente. Tuttavia, ho bisogno del tuo libero arbitrio per allontanarti da questa oscurità e per cercare la bontà. Solo un piccolo atto della tua volontà, una piccola preghiera sarà sufficiente, “O Maria, senza peccato, salvami dai miei peccati”. Con questa preghiera le fontane di misericordia vengono rilasciate in te.
 

Sem comentários:

Enviar um comentário