Arquivo do blogue

sábado, 14 de fevereiro de 2015

MARIA: Satana aumenta la sua pressione ed estende il suo potere.O Occidente, Satana rivolge lo sguardo alle tue economie.

Our Lady of Fatima
4 febbraio 2015
Maria
I poteri del terrorismo hanno toccato tanti luoghi e sono stati esposti apertamente, di modo che tutti si stanno rendendo conto della piena portata e dello scopo di chi vorrebbe scuotere la terra per poterla controllare. Ma quello che si vede è così piccolo rispetto a ciò che è nascosto, e quanto è successo è così poco rispetto ai pieni poteri che essi cercano. Quindi, devo parlare ancora circa l’oscurità piena e completa del terrorismo in tutto il mondo.
Per anni, sono cresciuti, protetti da un segreto che essi stessi hanno favorito. Ora, crescono per la pubblicità e per gli eventi che vengono trasmessi in televisione. I loro molti nomi sono conosciuti in tutto il mondo. Sono diventati una parola familiare, nota a tutti. Essendo noti, possono più facilmente reclutare. Essendo temuti, possono più facilmente destabilizzare. Senza muovere un dito o anche avere un piano, comportano alle nazioni di spendere milioni in materia di sicurezza, a causa solo del timore di un attacco. Essi godono il potere di provocare paura, anche quando non hanno il potere di causare distruzione. Tutto questo è alla superficie e facilmente visibile. Devo andare al cuore, ciò che non può essere visto da occhi che pensano solo in termini umani.
Il terrorismo è l’arma di Satana, che ha promosso con cura per secoli, alimentata dall’odio, dalla povertà, dagli scontri di civiltà, dalla menzogna, dagli interessi dei ricchi, dagli errori dei leader politici, dalla violenza e dalla morte. Il Medio Oriente e l’Africa del Nord sono calderoni di acqua bollente, che hanno appena iniziato a traboccare.
L’Occidente, come sempre, risponde con le armi. Tuttavia, l’Occidente non sperimenta il fuoco della pace nel suo cuore, come i terroristi sperimentano il fuoco dell’odio e della distruzione. Quindi, questa guerra è abbastanza irregolare. L’Occidente ha le armi più grandi, ma i terroristi hanno il maggiore fuoco nei loro cuori. Tanto più da dire.
Commento: La Madonna chiede se siamo pronti a guardare più in profondità nei nostri cuori. Che cosa manca all’occidente nella sua guerra al terrorismo?

5 febbraio 2015
Maria
Le parti più profonde dell’inferno stanno aprendosi, profondità infinite che continueranno ad effondere il loro fuoco, avvolgendo tutto. Il mondo vede, ma non capisce. Gli incendi non hanno alcun motivo. Non seguono alcun percorso logico. Sono fuochi diabolici, guidati dall’intelligenza malefica del diavolo, tenuti nascosto in modo da poter crescere, ma ora manifesti in modo che possano incutere timore. Le Nazioni vi finiscono dentro, solo per essere bruciate dal fuoco e poi avvolte da esso.
L’umanità non ha mai visto una cosa simile a questa perché il fuoco ha un combustibile senza fine, l’olio dell’odio presente nel cuore di milioni di giovani musulmani che da sempre nutrono la speranza di una vita diversa. Ora, questa vita è apparentemente loro offerta attraverso i gruppi radicali che erano stati così marginali.
Gli eventi hanno condotto questi giovani ad affrontare una scelta. Le loro società sono state divise in due e devono decidere. La destabilizzazione delle loro culture, la lacerazione delle strutture esistenti, tutto questo avevo profetizzato molto tempo fa.
Ora, questi incendi senza fine, bruciando così a lungo sotto la superficie, sono visti da tutti, musulmani e non musulmani. Per molti, si tratta di fuochi accesi in terre lontane. Per i giovani musulmani, gli incendi si sono già inseriti nella loro vita e stanno plasmando il loro futuro. “Devo unirmi ai radicali? Quali altre opzioni mi sono lasciate?” Queste sono le questioni scottanti che ogni giovane musulmano deve affrontare. Esse sono il carburante costante per questi nuovi incendi.
Commento: Il terrorismo ha radici nella cultura musulmana e trae il suo alimento costante dai giovani.
6 febbraio 2015
Maria
Le ferite si sono infettate. Ora ce ne è solo una, una ferita aperta che si è diffusa in tutto il mondo. Tutto viene attirato all’interno. Niente rimane come una volta. Nuove ferite, nuove morti, nuove violenze ogni singolo giorno. Quanto può il corpo subire e pur sostenere la vita? Non è mai stato visto nulla di simile.
Parlo oggi del collegamento dei gruppi terroristici e delle loro forze di unione. Non hanno bisogno di avere l’unità politica per soddisfare i comandi di Satana. Tutto agisce nello spirito della legge della Sharia. Tutti parlano di Allah, della Jihad, della morte per l’infedele.
Molti sottolineano che esistono rivalità tra i gruppi, ma non colgono l’unità più profonda. Sebbene diversi tra loro, a volte distruggendosi l’un l’altro, condividono lo stesso intento malvagio. Per la loro stessa diversità, si diffondono più rapidamente, ognuno con il proprio piano ed obiettivi, ognuno con la propria struttura interna. Questo è il genio di Satana che continuerà ad utilizzare questa diversità, e anche questa ostilità tra i gruppi, per portare maggiori ferite aperte.
La sofferenza è l’obiettivo di Satana. Infliggere dolore è la sua unica scelta. Chi lo infligge o come viene amministrato è di poca importanza. Vuole il dolore e la sofferenza inflitta tra amici e nemici.
Chi può guarire le ferite e calmare la rabbia? Proiettili e droni e attacchi aerei possono ottenere questo, o è il mondo intero coinvolto in una inflizione infinita di dolore, pur nel tentativo di essere di aiuto? Fino a che l’Occidente non si rivolgerà al cielo, non ci possono essere soluzioni, ma solo una continua spirale discendente nelle sofferenze dell’inferno. Questo è il mio punto di vista di cui ho parlato tante volte e con tante parole.
Commento: Comprendere gli eventi richiede una comprensione dei veri obiettivi di Satana.
7 febbraio 2015
Maria
Lasciate che l’intero quadro si unisca in modo che il volto del terrorismo possa essere visto da tutti. Il male è posto così profondamente nel cuore della cultura dei terroristi ed è stato nutrito per così lungo tempo, che le soluzioni superficiali non possono essere efficaci.
Il male è radicato nelle loro credenze su Allah ed in ciò che a lui fa piacere, nella fede che la violenza è la volontà di Allah, e che il martirio autoinflitto guadagni la vita eterna. Chi può eliminare queste credenze dai loro cuori? Chi può rivolgersi al Padre celeste di Gesù, che ha predicato il contrario - non-violenza, perdono ed un martirio che fu liberamente accettato per mano dei persecutori? L’Occidente ha le sue armi, ma ha dimenticato, perso, messo da parte e spesso ha ridicolizzato la propria fede. Ora, si trova ad affrontare un nemico che raccoglie il suo zelo dalle sue convinzioni, per quanto distorte esse sono.
“È troppo tardi? Abbiamo qualche possibilità infine?” Queste dovrebbero essere le vostre domande. Invece combattete politicamente e discutete di strategie, quando si dovrebbe parlare di un ritorno alla fede. Siete in grado di vedere la connessione tra i milioni di vostri figli non ancora nati, il cui sangue è stato versato e la piaga del terrorismo che oggi versa il vostro sangue? Avete almeno la capacità vedere che state tentando di sconfiggere un nemico accecato da una falsa fede, mentre non date alcuna importanza all’aggrapparvi alla vostra vera fede?
Lo dico ora perché, come il volto del terrorismo diventerà più chiaro e l’estensione del terrorismo toccherà tutti, queste domande cresceranno molto più di importanza.
Commento: I terroristi hanno la fede, anche se molto contorta. L’Occidente ha messo da parte la sua fede.
8 febbraio 2015
Maria
Bombe, esplosioni, morti su ogni lato, colloqui di pace e trattative non riuscite - un ciclo costante che ora prende il centro della scena. Ma che cosa non è stato visto in questo dramma? Che cosa attende dietro le quinte? Si può vedere ciò che è presente. Il futuro è nascosto ai vostri occhi.
Ho detto che gli eventi avrebbero avuto inizio nel 2015 e che tutti gli eventi precedenti erano solo una preparazione. Gli eventi avrebbero poi accelerato, uno dopo l’altro, ciascuno collegato, ognuno col successivo atto del dramma, fino a quando tutto giunge ad una conclusione. Questi sono i presenti momenti. Il sipario si è aperto. Il dramma è iniziato. Satana ha scritto la sua sceneggiatura, preparato i suoi attori, li ha messi in posizione e guida ora attivamente i loro passi. Conosce la storia che ha scritto, un bel copione diverso dal progetto originario di Dio. Ha il palcoscenico tutto per sé, dopo aver rimosso tutti coloro che sarebbero stati in grado di opporsi a lui. Resta solo la Chiesa, l’unica luce che brilla ancora, messa da parte dai leader mondiali e respinta da tanti.
Questo è il mio messaggio. Questo dramma di morte, guerre, terrore, distruzione, la divisione dei paesi, i milioni che devono abbandonare le loro case, le sofferenze intense e inutili, i piani falliti, le iniziative deboli e la rapida diffusione del male continuerà e diventerà ancora più serio. Se gli fosse permesso di giungere alla sua conclusione ed alla fine secondo il copione di Satana, non rimarrebbe nulla.
L’unica speranza sta nella Chiesa, perché lì io darò inizio al mio intervento. Entrerò in questo dramma solo attraverso una porta, la Chiesa cattolica romana. Questo sarà evidente a tutti. Vi saranno segni fin dall’inizio, chiari come il sole che sorge. In principio, il mondo saprà solo che la Donna ha cominciato ad agire. Che cosa farò e come lo farò resterà ancora nascosto. A quel tempo, l’oscurità sarà così grande, che tutti riceveranno e accoglieranno questo sol levante. Questa speranza ed accoglienza è estremamente importante. Poi, potrò fare tutto quello che intendo.
La visione ha il suo tempo. La visione di Fatima sarà il culmine del dramma. La morte del papa, vescovi, sacerdoti, religiosi e laici in Gerusalemme sarà come un nuovo Calvario, il momento più buio prima della luce della risurrezione. Dopo la morte del papa, le forze del male saranno esaurite. Le maree saranno invertite e fluiranno nella direzione opposta. Avrò guadagnato la vittoria, la purificazione della razza umana nel modo più misericordioso di tutti. Il papa prenderà su di sé i peccati del mondo e rivivrà il grande mistero dell’Agnello di Dio.
Commento: Questa locuzione è molto profonda, rivelatrice sia deli eventi che del loro significato nel piano di Dio. La Madonna allude al detto in Abacuc, “La visione ha ancora il suo tempo, preme a compimento e non deluderà. Se ritarda, attendete per essa. Sicuramente verrà, non sarà tardi”(2, 3).
9 febbraio 2015
Maria
In questa guerra, che cosa verrà trattenuto? Nulla. Questa è la battaglia finale, il culmine di secoli. Quando la vittoria totale è in vista, non c’è bisogno di pianificare per il domani. Tutto e tutti vanno in guerra. Tutto sarà coinvolto, come case di legno in un fuoco enorme.
Il focus è sul Medio Oriente, la Russia, l’Ucraina e l’Africa, ma le scintille delle fiamme sono cadute anche in Europa. Con pochissimi operatori, i terroristi hanno costretto queste nazioni a spendere milioni per la sicurezza. Si tratta di denaro che in realtà non hanno, soldi che hanno solo stampato.
Satana non combatte la sua guerra con solo armi. Un edificio può essere distrutto da un incendio o da un crollo. E davvero non importa, perché l’edificio è reso inutile. Il crollo economico dell’Occidente è più vicino di chiunque creda. Le strutture già tremano. Il peso del debito cresce. Il prezzo della lotta al terrorismo aumenta. Satana collega tutti i suoi mali.
Tiene molte carte diverse tra le mani e sa quando e dove giocarle. Il suo importante stratagemma è la sorpresa. Attacca tutto ciò che non è protetto. Lui ottiene sempre che i suoi nemici cerchino nella direzione sbagliata.
Dove il terrorismo funziona, usa quello. Dove l’instabilità economica funziona, usa quella. Dove la paura e la confusione sono efficaci, usa quelli. Dove la povertà domina la vita delle persone, la usa. Quante carte che tiene e quanto bene sa giocarle.
Solo la saggezza celeste lo capisce e solo il potere celeste lo può sconfiggere. Ecco perché devo rivelare le opere di Satana. Sempre più battaglie saranno perse fino a che l’umanità imparerà ad invocare il cielo.
Commento: L’attenzione del mondo è sui terroristi e la Russia, ma la Madonna avverte che Satana usa molti mali per ottenere la sua vittoria
10 febbraio 2015
Maria
I costi sono elevati e le risorse vengono allungate oltre il punto di rottura. Tuttavia, questo è solo l’inizio. Ci sarà sempre più denaro dedicato alle armi ed alla sicurezza, e nuovi muri che hanno lo scopo di tutelare, ma anche limitare la libertà. Satana aumenta la sua pressione ed estende il suo potere. È diventato impossibile per i leader tenere gli occhi su ogni aspetto. Il potere di governare correttamente scivola loro dalle mani, con troppi problemi da affrontare in una sola volta.
Questi sono i problemi nascosti che penetrano nel sangue di una nazione e indeboliscono il sistema. Chi può tenerne conto? Tutti semplicemente suppongono che una nazione sia in grado di assorbire tutti questi fardelli e non crollare.
Satana ha molti approcci. Egli conosce bene i punti deboli, le parti che non possono gestire i prossimi oneri. Sa che le economie occidentali operano su denaro che non esiste. In Medio Oriente usa i fuochi del terrorismo per accelerare la sua vittoria. In Occidente usa la spesa per arrivare più velocemente al giorno del rendiconto.
I giorni del rendiconto arriveranno presto per l’Occidente. Nessun paese è un’isola. Quando il giorno del rendiconto arriva per uno, colpisce tutti. Nessun paese può divorziare dall’economia globale.
O Occidente, Satana rivolge lo sguardo alle tue economie. Il suo terrorismo è costato milioni di persone, ma questa non è la sua arma più potente. Le Nazioni sono diventate stanche di programmi di austerità. Hanno rifiutato i leader che li avevano guidati su questa strada. Ne hanno scelto altri che, come veri politici, hanno promesso ciò che non possono offrire. Un confronto, un tremendo scontro, causerà una frammentazione e tentativi di rappezzare insieme le cose. La grande debolezza economica dell’Occidente entrerà sul centro della scena.
Commento: Mentre alcuni attacchi terroristici in Europa hanno guadagnato i titoli dei giornali, i problemi maggiori si trovano nelle economie indebolite.

1 comentário:

  1. Già provato l'app dei Fumbles di Teresa Pascarelli? Eccola qui: http://www.teresapascarelli.it/fumbles-the-app/

    ResponderEliminar