Arquivo do blogue

terça-feira, 21 de junho de 2011

Disse San Pio da Pietralcina: "tutti i sacerdoti che sostengono la possibilità di un dialogo coi negatori di Dio e coi poteri luciferi del mondo, sono ammattiti, hanno perduto la fede, non credono più nel Vangelo!"... La falsa pace di questo mondo...

Dal Vangelo secondo Giovanni:
Vi lascio la pace, vi do la mia pace. Non come la dà il mondo, io la do a voi. Non sia turbato il vostro cuore e non abbia timore. Avete udito che vi ho detto: Vado e tornerò a voi; se mi amaste, vi rallegrereste che io vado dal Padre, perché il Padre è più grande di me.

“Causa l’ingiustizia dilagante e l’abuso di potere, siamo giunti al compromesso col materialismo ateo, negatore dei diritti di Dio. Questo è il castigo preannunciato a Fatima […] tutti i sacerdoti che sostengono la possibilità di un dialogo coi negatori di Dio e coi poteri luciferi del mondo, sono ammattiti, hanno perduto la fede, non credono più nel Vangelo! Così facendo tradiscono la parola di Dio, perché Cristo venne a portare sulla terra perpetua alleanza solamente agli uomini di cuore, ma non si alleò cogli uomini assetati di potere e di dominio sui fratelli […] il gregge è disperso quando i pastori si alleano con i nemici della Verità di Cristo. Tutte le forme di potere fatte sorde al volere dell’autorità di Dio sono lupi rapaci che rinnovano la Passione di Cristo e fanno versare Lacrime alla Madonna”. (San Padre Pio)
 

     “Alla fine, il Mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre consacrerà la Russia a Me, ed essa sarà convertita, e verrà garantito al mondo un periodo di pace”. Questo ha promesso la Madonna a Fatima.
Possiamo noi vedere oggi questa pace promessa dalla Madonna? Assolutamente no. E perche' no? Perche la Gerarchia della Chiesa non si decide a compiere la consacrazione della Russia come ha chiesto la Madonna a Fatima.
Quasi ogni Domenica il Santo Padre, durante l'Angelus, si rivolge ai governanti delle nazioni o alle Nazioni Unite, invocando da loro un dialogo fraterno che metta da parte le divergenze per iniziare un nuovo periodo di pace in questo mondo martoriato, ma ci sta' da chiederci ma chi sono questi personaggi a cui il Papa rivolge la Sua attenzione? Sono le stesse persone che uccidono altre persone, sono persone che quasi tutte fanno parte di logge massoniche che hanno in mente di propinarci con la violenza il "Nuovo Ordine Mondiale", sono persone che non credono i Gesu' Cristo anzi si comportano come Suoi nemici, quindi è evidente che questi richiami del Pontefice non servono a nulla. E perche' non servono a nulla? Perche' la pace non viene dall'uomo ma da Dio e se ci si rivolge ai poteri luciferi di questo mondo per ottenerla si incorre in un sicuro fallimento, come noi vediamo oggi.
Ben disse San Padre Pio di questi personaggi che intrattengono inutili dialoghi con i nemici di cristo:
"tutti i sacerdoti che sostengono la possibilità di un dialogo coi negatori di Dio e coi poteri luciferi del mondo, sono ammattiti, hanno perduto la fede, non credono più nel Vangelo!"
E' evidente che le richiesta della Madonna a Fatima, che ci otterrebbero la pace non sono state accolte ma anzi combattute.
E quale sarebbe il motivo per qui la Gerarchia della Chiesa post conciliare non compia cio' che la Madonna ha chiesto a Fatima?
       In conclusione, per coloro che promuovono incessantemente questo nuovo orientamento della Chiesa, il Messaggio di Fatima non può che rappresentare un altro bastione da demolire. Ecco perché, come ci rivelò Papa Pio XII nelle sue affermazioni profetiche, i messaggi della Vergine a Suor Lucia riguardavano “i pericoli che minacciano la Chiesa”. Anche se non è rivelato in quelle parti del Messaggio di Fatima che ci è stato concesso di vedere, Pio XII parlò di un “avvertimento divino” a Fatima, nei confronti degli “innovatori che mi circondano”, i quali avrebbero portato grave danno alla Chiesa tramite “il cambiamento della Fede, nella Sua liturgia, la Sua teologia e la Sua anima”.
       Vediamo quindi, chiaramente esposto, il movente dietro al delitto che esaminiamo in questo libro, "La battaglia finale del Diavolo". Esiste un contrasto assoluto tra la “nuova” Chiesa creata dal Vaticano II e la Chiesa di tutti i tempi, rappresentata dal Messaggio di Fatima. Il Messaggio di Fatima è un vero e proprio posto di blocco mandato dal Cielo per fermare coloro i quali intendono abbattere i bastioni della vecchia Chiesa, affinché ne possano creare una nuova, più “illuminata”, sulle sue rovine.
       Queste due visioni della Chiesa, così diverse tra loro, — l'idea di una “Chiesa nuova” e quella di una Chiesa di tutti i tempi come quella vista a Fatima — non possono coesistere. Una deve piegarsi all'altra. Gli uomini che sono il motivo di questo libro hanno già fatto (chi implicitamente, chi esplicitamente) la loro scelta riguardo a quale di queste due visioni, secondo loro, debba governare. Essi hanno scelto quella nuova — il nuovo orientamento della Chiesa cominciato a Metz ed al Vaticano II. In quella scelta risiede il loro motivo, e solo avendolo bene in mente possiamo veramente capire le loro azioni, altrimenti inspiegabili, compiute contro il Messaggio di Fatima.
Il Viaggio del Papa attuale in Portogallo, 11-14 MAGGIO 2010, ha confermato che non ci sta' nessuna intenzione di compiere cio' che la madonna ha richiesto.
Si puo' dire con certezza che le sorti dell'umanita sono legate alle scelte della Gerarchia della Chiesa rispetto al Messaggio di fatima, ma queste persone che oggi governano la Chiesa hanno una reposnabilita' del fatto che cio' che la Madonna ha richiesto  non venga adempiuto? Se si ha la pazienza di leggere il capitolo 16 del libro, "La battaglia finale del Diavolo", forse si potra' rispondere a questa domanda:
http://nullapossiamocontrolaverita.blogspot.com/

Sem comentários:

Enviar um comentário